ArgentinaArgentina
Forgot password?

Terra del fuoco, la parte argentina

La Terra del fuoco in Argentina è rappresentata dalla parte orientale dell’Isola Grande e l’Isola degli Stati mentre il resto dell’arcipelago è del Cile.

Perchè si chiama proprio “terra del fuoco”?  Quando Magellano arrivò qui all’inizio del secolo XVI vide sulle coste numerosi fuochi accesi dagli indigeni, e così fu coniato il suggestivo nome di questa terra estrema, selvaggia e affascinante.

Per raggiungere questa meta si può partire da Buenos Aires in aereo o da varie località argentine in autobus. È anche possibile prendere il traghetto se volete spingervi fin qui in auto.

Il clima è freddo per via della vicinanza dell’Antartide e dei forti venti marini: si mantiene in media sui 6 gradi durante tutto l’anno, con estati di breve durata e inverni molto umidi, l’estate è quindi la stagione migliore per visitare questa destinazione.

Cosa vedere nella Terra del Fuoco

Patagonia

Patagonia

Dal punto di vista geografico la Terra del Fuoco si inserisce nel contesto della Patagonia, la zona meridionale del Sudamerica che comprende Argentina e Cile, e si estende proprio fino all’estremità del continente.

Il capoluogo della regione Argentina della Terra del Fuoco è Ushuaia, che è anche l’ultima città prima della fine del mondo: dopo la sua latitudine non ci sono più altri centri abitati rilevanti. È proprio qui che si trova, infatti, il Museo della Fine del Mondo, con testimonianze storiche dei navigatori che hanno attraversato la zona e manufatti degli indigeni locali.

Se anticamente era usata come confine in cui relegare i prigionieri, oggi è invece una meta ambita da molti viaggiatori, che si spingono fin qui per ammirarne gli aspetti storici, culturali e naturalistici. Non solo, ma in netto contrasto con ciò che il fuoco del nome ispira, Ushuaia è in realtà un polo d’attrazione per gli sciatori di tutto il mondo, che si ritrovano qui per godersi i chilometri di piste di sci da fondo della zona, un’esperienza irripetibile e spettacolare.

La protagonista della Terra del Fuoco è la natura, in un territorio dai paesaggi mozzafiato che è stato completamente disabitato per secoli. Tra ghiacci, insenature, pianure battute dal vento, cime innevate e foreste, è facile imbattersi in animali tipici della regione come armadilli, guanachi e pinguini, oltre che cormorani e albatri.

Tra le principali attività da fare qui sicuramente il trekking e l’esplorazione, ripercorrendo storie e leggende fino a Capo Horn, con le sue acque perennemente in tempesta che segnano l’incontro tra oceano atlantico e pacifico.

SPECIALE “VIAGGI E VACANZE IN ARGENTINA” con Evolution Travel

CLICCA SULLE OFFERTE E COGLI AL VOLO LE OCCASIONI!