Informazioni generali

Informazioni geopolitiche
Superficie: 2.780.400 km2
Abitanti: 36.260.000
Densità: 13 ab./km2
Forma di Governo: Repubblica federale presidenziale
Capitale: Buenos Aires
Lingua: Spagnolo
Religione: Cattolica 92%
General

Valuta
Peso argentino, che registra forti oscillazioni rispetto al US$. Attualmente 1 euro corrisponde a circa 3,60 pesos.

Clima
Le stagioni sono invertite rispetto alle nostre. Data l’estensione la varietà di climi è molto grande. La parte nordorientale è contraddistinta da un clima tropicale-umido, che diventa più secco sulle Ande. La zona centrale, dove si trova Buenos Aires, è caratterizzata da clima caldo-umido in estate (dicembre-febbraio) e mite nel resto dell’anno. In Patagonia e Terra del Fuoco il clima è freddo e ventilato, molto variabile, ma meno rigido di quanto si immagini. Escludendo le riserve faunistiche, che vengono abbandonate dagli animali a partire dalla seconda settimana di aprile fino a metà settembre, è possibile visitare l’Argentina tutto l’anno.

Fuso Orario
-4 ore, -5 quando in Italia vige l’ora legale.

Formalità d’Ingresso
Per i cittadini italiani è sufficiente il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 6 mesi dalla data di arrivo in Argentina.

Obblighi Sanitari
Non è richiesta nessuna vaccinazione.

Telefoni
I telefoni pubblici funzionano con carte magnetiche e gettoni (cospeles) che si possono acquistare dai giornalai e negli uffici delle compagnie telefoniche. Esistono cabine telefoniche con pagamento in contanti (a Buenos Aires sono in Corrientes 707 e San Martín 640 entrambi aperti 24 ore su 24). Esiste una tariffa ridotta tra le 22.00 e le 08.00. I cellulari dual band non funzionano, bisogna portarsi un cellulare triband.
E' possibile fare telefonate a carico del destinatario chiamando dall'Italia il n° 170 e dall'Argentina, solo da telefoni privati, il n° 080053900.

Carte di credito
Visa e MasterCard sono le carte di credito più accettate, il Bancomat funziona come in Italia.

Tax Free
Comprando dei prodotti argentini è possibile al momento della partenza avere un reintegro dell'Iva (21%) per ogni fattura che superi i 200 US$ mostrando alla dogana gli acquisti e la fattura originale.